home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è mercoledí 10 agosto 2022

Cima Cece, anello

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:14/05/2014
Nome:Inadroig Email:giordani2maurizioat symbolgmail.com
Nome gita:Cima Cece, anello Partenza da:Ponte prima di Malga Valmaggiore
Quota partenza:1570 Dislivello:1200
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:Sci-alpinista buono Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:http://www.veramontagna.it/Sci-alpinismo/Cima-di-Cece-Catena-del-Lagorai-Trentino; Beber, Lagorai - Scialpinismo d'avventura Valle partenza:Val di Fiemme
Commento gita:
Partiti verso le 7,20 dal ponte 1,1 Km sotto Malga Valmaggiore. Abbiamo imboccato in direzione est la forestale che passa per il Baito della Sandrina e che poi prosegue per circa 4 Km sino ad intersecare per 2 volte il sentiero 342 che porta al Lago di Cece, m.1875. Abbiamo portato gli sci sino alla fine della forestale anche se si potevano calzare un chilometro prima. Si lascia il lago sulla destra risalendo in direzione sud est un largo canaletto nel ripido bosco. Verso quota 2000 il terreno si spiana e si prosegue a lungo per una stretta e diritta valle. L'itinerario consigliato da Beber e riportato sulla Carta Kompass prevede di deviare a destra circa a quota 2020, risalendo una valletta ad est di Cima di Sella sino a portarsi sul crinale di nord ovest di Cima Cece. Noi invece abbiamo proseguito per la stretta valle in direzione sud-est verso la sella tra Cima Valbona e Cima Cece, sulla traccia del sentiero 336. A quota 2097 si oltrepassa il minuscolo Lago di Caserina. Con pendenze modeste abbiamo raggiunto quota 2250, qui abbiamo svoltato a destra ovest, risalendo a lungo il ripido fianco nord (pendenza per alcuni tratti attorno a 40°). La neve era molto dura, in alcuni tratti ghiacciata, io sono salito con sci in spalla, senza ramponi, Dario sci ai piedi. A quota 2450 abbiamo intersecato il sentiero 349 che abbiamo seguito sino al crinale di nord ovest, quota 2650. Abbiamo risalito il crinale con neve sempre ghiacciata e vento a tratti alquanto impetuoso. In breve si interseca la via di salita normale che passa ad est del Dos Caligher e poi su aerea cresta dapprima pianeggiante e piuttosto ripida nell'ultimo tratto, si raggiunge la vetta con piccola croce.
Commento manto nevoso:
Siamo scesi verso le 11,45 per la via normale passando per i Laghetti e arrivando sci ai piedi sino alla Malga Valmaggiore. Si spalleggia per circa un Km sino al ponte. Bellissima neve trasformata, abbastanza dura, perfetta per una sciata divertente. In compagnia di Dario e di Sonia, Paolo, Dario Z., Remo, Lorenzo che sono saliti dalla via normale. Qui alcune foto: https://plus.google.com/u/0/photos/107313793175393768679/albums/6013362057900052945


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy