home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 14 giugno 2024

Croda Negra Averau Nuvolau

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:26/05/2024
Nome:Michele Email:michele.caiat symbolgmx.com
Nome gita:Croda Negra Averau Nuvolau Partenza da:Pian dei menis
Quota partenza:1950 Dislivello:1150
Esposiz. salita:Nord-Est Esposiz. discesa:Nord-Est
Difficoltà:OSA Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:Falzarego
Commento gita:
Parcheggio Bain de Dones chiuso per lavori con divieto di accesso anche ai pedoni (non rispettato), quindi partito da pian dei menis. A piedi lungo il sent 440 alla seggiovia col gallina. Sci ai piedi lungo la pista e poi lungo il sent 422 in cima alla Croda Negra. Il canalino di accesso al pendio superiore si fa a piedi senza problemi. Discesa per canalino a Est (visto dalla strada), breve ma con passaggio molto stretto e ripido da derapare su neve marcetta rigelata, poi al sole pesante sfondosa (ore 8.30) e sui pendii aperti una specie di firn piacevole. Sceso fino a q. 2300m presso il ponte del sent 441. Risalito più o meno lungo il sentiero verso forc Averau ma senza raggiungerla. Ho circumnavigato l' Averau per il versante nord e poi est su neve già sfatta. Salito al canalino della ferrata e risalito lungo la stessa. La ferrata è priva di neve, è presente solo sul canalino finale ma non crea problemi. Salito senza ramponi o picca visto il tipo di neve, fortunatamente non troppo sfondosa. Con gli sci salito in cima. Discesa per lo stesso percorso su neve nella parte alta trasformata su fondo in parte cedevole (più in alto) e su fondo compatto (nella conca) e poi risalito al Nuvolau per percorso classico. In realtà avrei voluto prima salire a Ra Gusela ma mi sembrava tardi (ore 11) peccato lasciarla lì intonsa.. Discesa (ore 12) su neve lenta e in parte cedevole lungo la dorsale, bella grazie al fondo compatto dal rif Scoiattoli in giù. Ritorno infine all'auto a piedi per sent 440 Un ricordo a Nanni, maestro per tanti novizi scialpinisti, che proprio sulla facile salita al Nuvolau, percorsa decine e decine di volte, ci ha lasciati.
Commento manto nevoso:
La neve in basso è presente solo in pista, lato 5 torri c'è già qualche cava e metti quindi sparirà velocemente. Innevamento oltre i 2300 molto buono o abbondante, sulla qualità dipende molto dall'esposizione e dall'ora. Da evitare esposizioni a Est. La mattina presto era presente un buon rigelo, scendendo alle 9 o 10 dalla Croda Negra o dal Nuvolau sarebbe stato ottimo.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy