home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 14 giugno 2024

croda negra

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:11/05/2024
Nome:dario marta dimitri omar (+ ollie la canide) Email:denali_34at symbolyahoo.it
Nome gita:croda negra Partenza da:rif. col Gallina
Quota partenza:2000 Dislivello:500
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:MSA Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:passo falzarego
Commento gita:
Impianto basso aperto la mattina per allenamenti, quindi lo aggiriamo a ovest per poi portarci verso sx sotto la bancata rocciosa della nostra cima. Entriamo nella conca innevata da cui si sale sul plateau sommitale per l'intaglio roccioso del sentiero estivo (breve passaggio sci in mano). Il canalino più a dx lo riserviamo alla discesa. Risaliamo i dolci pendii finali fino alla panoramica vetta. Bella discesa a ritroso ma per il superamento della barra rocciosa facciamo il canalino citato che seppur stretto permette una breve derapata/scalettata fino alla conca sotto. Poi giù fin quasi all'impianto dove ripelliamo per una divagazione a est di altri ~200m disl. alla forcelletta dove arriva l'impianto lato Giau. Altra bella pausa con breve salita a piedi al cocuzzolo sovrastante e infine lunga scivolata alla macchina tagliano un po' alti a sx sotto le pareti est della croda negra per evitare le contropendenze della stradina/pista. Piacevole giretto in un ambiente meraviglioso e con poca gente in giro. Meteo ottimo ma caldo. PS: trovato snowboard Burton LTR 157 con adesivo ski rental JGOR che abbiamo lasciato al rifugio Col Gallina
Commento manto nevoso:
La mattina sulla conca rivolta a ovest abbiamo messo brevemente i rampant ma poi il caldo ha smollato tutto. In discesa buona neve che seppur marciotta non è mai sfondosa né pesante, in pratica come un firn un po' più profondo. Divertente.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy