home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è giovedí 29 febbraio 2024

Ochsenfelder

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:08/02/2024
Nome:Terenzio e Alberto Email:albertoat symbolfelissent84.it
Nome gita:Ochsenfelder Partenza da:Karbacherhof
Quota partenza:1425 Dislivello:2609
Esposiz. salita:Nord-Ovest Esposiz. discesa:Nord-Ovest
Difficoltà:BS Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Ventata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:Giuliano Girotto - Alta Pusteria Scialpinismo 1 Valle partenza:Karbachtal
Commento gita:
Dopo dieci minuti di stradina abbiamo messo gli sci ai piedi e risalito la lunga Karbachtal. A quota 1.734 abbiamo piegato a sinistra e poi a sinistra ancora a quota 1.828. Poco dopo Samburg Alm siamo usciti dal bosco e siamo giunti sull'ampio vallone che si apre tra Amperspitz e Ochsenfelder. Giunti a quota 2.200 circa, abbiamo deciso andare a destra e di salire il ripido pendio, tutto da tracciare, che ci ha permesso di uscire sulla cresta sud dell'Ochsenfelder. La croce che si vede salendo, alla quale abbiamo puntato, è posta in realtà su un'antecima. Per giungere sulla cima abbiamo percorso così la restante parte della cresta, con alcuni brevi saliscendi. Dalla cima, grandioso panorama a 360 gradi. Per la discesa, dopo aver ripercorso la cresta ed essere transitati per la croce dell'antecima, siamo scesi per pendii aperti fino all'Ampertorl e da qui, in direzione E, siamo scesi fino a riprendere la traccia di salita. La stradina della Karbachtal ci ha permesso una rapida scivolata fin quasi al punto di partenza. Oggi solo noi lungo tutto l'itinerario. Gita scialpinistica di ampio respiro e di discreto impegno, data anche la lunghezza del percorso (18 km.).
Commento manto nevoso:
Manto nevoso: di tutto un po'. Lo spessore, man mano che si sale, è senz'altro abbondante. La qualità invece ha lasciato un po' a desiderare: neve ventata lungo la cresta, ghiacciatina ma sciabile dalla croce all'Ampertorl, poi crostosa di vario tipo (da morbida a cattiva) nel vallone sottostante ormai all'ombra. Lungo la stradina la neve è presente fin quasi al punto di partenza e, nei pochi punti scoperti, si scia tranquillamente lungo i margini


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy