home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è giovedí 29 febbraio 2024

Bellezze in bicicletta - Canale nord del Berro

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Marche Data:06/05/2023
Nome:Giulio, Dario e Michele - CAI Camerino Email:giulio.tomassiniat symbolunicam.it
Nome gita:Bellezze in bicicletta - Canale nord del Berro Partenza da:Pintura di Bolognola
Quota partenza:1280 Dislivello:1000
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:MSA Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:
Commento gita:
Ognuno col suo orizzonte, ai tempi di primavera, e se il tuo è ancora tinto di bianco, non resta che scovare l’ultima neve proprio là dove giace a lungo e attende i fedeli adepti. Sarà la novità, ma l’idea di un’ultima visita alla neviera dei Sibillini, col velocipede energy, aggiunge quel pepe che basta a programmare un’uscitina dal sapore piccante. Dunque, tutti in sella per la sella del Berro-Regina, con pedalate assistite i più e tutto muscoril il giovane skialper. Lo sterrato fila via veloce sotto al Castel Manardo e a Fonte Gorga, tra pozze da fusione e lingue al disgelo, con le Marche verdi ai piedi e il blu Adriatico all’infinito. Poi, a salita ormai conclusa, tutti a rincuorarsi appena spunta la bianca Val d’Ambro, col sol leone in fronte, il venticello in poppa e la testa tra le nuvole a volare alto, mentre sbuca dietro la curva Dario con camera d’aria a terra e il morale sottoterra. Con tutti i dubbi del mondo in testa, “vado o torno - resto o rientro - attendo inbirrazzato allo Z Chalet di Bolognola o proseguo a tutta birra”, l’eroico decide di andare a fondo alla faccenda, incatena al Casale Grascette il mezzo dimezzato e si affaccenda sgambettando quel che basta per trasferirsi rimoralizzato ai piedi del grande Canale nord del Berro, che si para davanti immenso e lontanissimo. A motori ormai unificati, pelliamo nell’irto budello consapevoli che il suo rientro sarà ancora bipede e per nulla da ridere, tra il buco dell’ozono e quello della gomma. Finalmente immersi nella bianca crema spalmata, moltiplichiamo in moto perpetuo le ultime curve di una stagione che ormai fu, fessi di euforia e sazi della scorpacciata, che non sarà facile digerire per chi avrebbe voluto la bicicletta, ma non gli è stato concesso di pedalare! Bye bye bike.
Commento manto nevoso:


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy