home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è Domenica 02 ottobre 2022

Val de pozil

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:23/08/2022
Nome:Paolo Email:paolo.checchiaat symbolgmail.com
Nome gita:Val de pozil Partenza da:Toal del Fer, 1 km a valle della rotonda per Moena
Quota partenza:1137 Dislivello:900
Esposiz. salita:Nord-Ovest Esposiz. discesa:Nord-Ovest
Difficoltà:MS Manto nevoso:Sconsigliabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia:https://www.thetop.it/?page=view_abs&n_abs=31111&visto=yes Valle partenza:Fassa
Commento gita:
Report estivo per studiare dettagli di escursioni raramente praticabili. Innanzitutto tanto di cappello a Luisa che (come da link) ha trovato questo percorso lo scorso inverno dove credo sia difficile trovare anima creata. Si parte dal ponte sull'avisio con ampio parcheggio e pista ciclopedonale denominato sulla Tabacco Toal del Fer. Percorso (in bici elettrica) sia il sentiero di salita effettuato da Luisa che la forestale di discesa. Il primo, dal ponte a sinistra, comporta la scocciatura di dover percorrere 1.5 km in semipiano lungo Avisio prima di iniziare a salire per forestale che dopo poco si trasforma in sentiero nel bosco difficilmente innevato. La seconda (a destra a salire) e' lunga e con pendenza regolare (ma con leggero pianoro prima della ricongiunzione col sentiero). La forestale (tre tornanti in tutto ma 6 km circa) si ferma a 1750 circa (e con essa il percorso in bici) dove diventa sentiero ripido. Altri 200 m e si arriva nella splendida radura di val Pozil con baito e pendenze sciabili con facilità. Oggi non sono arrivato alla forcella Pozil da cui, come documentato in altri altri report, si può raggiungere cima Viezzena (q. 2490). Gita da effettuarsi con molta neve, che non e' proprio caratteristica della valle. Non credo si possa sperare in una lunga sciata (a meno di raggiungere la vetta che richiede però neve assestata) ma l' ambiente solitario e la bellezza della parte alta della valle, a poca distanza in linea d'aria da affollate stazioni sciistiche, possono rendere il percorso appetibile per amatori di percorsi d' ambiente.
Commento manto nevoso:
Trasformatissimo (in sassi e erba). Indipendentemente dalla scelta del percorso di salita, conviene scendere per la forestale e non per il sentiero.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy