home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è giovedí 19 maggio 2022

Torri di Casanova

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Abruzzo Data:28/04/2022
Nome:Fabrizio Email:fadorafat symbolyahoo.it
Nome gita:Torri di Casanova Partenza da:Piano di Pietranzoni
Quota partenza: 1630 Dislivello:800
Esposiz. salita:Sud Esposiz. discesa:Sud
Difficoltà:OSA Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:Skialp tra Gran Sasso e Sibillini Valle partenza:Campo Imperatore
Commento gita:
itinerario apparentemente breve, come tutti gli itinerari di questa porzione del Gran Sasso, ma molto suggestivo, spettacolare ed anche impegnativo. Necessari sangue freddo e buone condizioni nel traverso al di sopra dei salti di roccia (una scivolata su neve ghiacciata o marcia, o un distacco valanghivo avrebbero infatti in questo caso conseguenze sicuramente spiacevoli). In stagione avanzata è facile non trovare neve negli ultimi 20 metri (nel caso lasciare gli sci e raggiungere facilmente la vetta per sentiero e roccette). Descrizione itinerario: dal Piano di Pietranzoni si attraversa Campo Imperatore in direzione NE verso M. Faeto. Salita verso la Forchetta di S. Colomba fino a q. 1900m circa. Si continua poi verso sx, lasciando a dx il canale verso la Forchetta. Ci si destreggia tra corpi rocciosi e salti puntando ad una grossa struttura rocciosa (III° Torre di Casanova). Poco prima di raggiungerla si continua verso l'alto obliquando a sx e puntando alla cresta (larga sella q. 2265m). Prima di raggiungere la cresta si piega a sx per operare un traverso esposto su salti di roccia. Si traversa fino alla base di un canalino ripido: unica possibilità di accedere alla parte superiore senza attuare arrampicate difficoltose. Si risale il canalino (strettoia) e si accede ad una conchetta superiore situata alla base delle strutture sommitali della II° Torre di Casanova. Da qui andando un po’ a sx, in condizioni di ottimo innevamento, si sale sci ai piedi in breve alla vetta più alta delle Torri di Casanova (II° Torre q. 2362m). Oggi, come succede sempre in Primavera, ultimi 20 metri senza neve.
Commento manto nevoso:
Sole. Forte vento da Nord (nell'itinerario però si è sotto vento). Neve trasformata molto bella. Nella parte inferiore neve sporca che tende a frenare gli sci.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy