home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è giovedí 19 maggio 2022

Bos-Falzarego-Lagazuoi

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:25/04/2022
Nome:Luca, Davide, Flavio, Ste Email:crodarossaat symbolmicso.net
Nome gita:Bos-Falzarego-Lagazuoi Partenza da:Passo Falzarego
Quota partenza:2109 Dislivello:1000
Esposiz. salita:Sud-Est Esposiz. discesa:Sud-Est
Difficoltà:MS Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Pesante Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:
Commento gita:
Meteo incerto, innevamento incerto ... In cerca di certezze, almeno per la mattinata, ci inventiamo una sorta di anello: Falzarego, Forc. Travenanzes (per la pista), discesa in Val Travenanzes fino al cason o giù di lì, poi ripellaggio verso Forc. Col dei Bos. Dopo la prima scollinata, tuttavia, ci appare un paesaggio tanto splendido e maestoso quanto desolatamente eroso dal vento: a nord c'è quasi meno neve che a sud e la calata diretta in valle è preclusa a meno di non volersi impegnare in un percorso di guerra, tra campi minati e cavalli di Frisia. Riusciamo discretamente a scendere fin nei pressi di Forc. Col dei Bos, dove non c'è che da ripellare (accidenti a Eolo e al suo sporco lavoro). Saliamo al Col dei Bos, passiamo sulla contigua C. Falzarego (tutto meraviglioso, per carità!), caliamo a Forc. Travenanzes, traversiamo a Forc. Lagazuoi, concludiamo in cima al monte. Poi, ovviamente, giù per la pista, unico pendio garantito contro le rocce affioranti.
Commento manto nevoso:
Nuovi apporti molto scarsi, il che non ha impedito, in alcune zone a nord, la formazione di accumuli da vento che nascondono pericolosamente le rocce sottostanti. In salita la superficie è collosa e faticosa, in discesa a nord anche scorrevole ma poco docile e un po' insidiosa. Neve assai godibile nel tratto tra il rifugio e la Forc. Lagazuoi, farina un tantino pesante ma sciabile con soddisfazione, del tutto in pappa (pappa male frullata, visti i grumi) nel resto della pista, a tratti sfiancante e sempre più lenta e sfatta nell'avvicinamento a valle.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy