home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è giovedí 21 ottobre 2021

Gran Vernel 3210 Ski+Rock

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:26/06/2021
Nome:Gabriele,Gianni e Leo Email:leoprafloat symbollibero.it
Nome gita:Gran Vernel 3210 Ski+Rock Partenza da:Diga Fedaia
Quota partenza:2074 Dislivello:1300
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:OSA Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:
Commento gita:
Chiusura di stagione col botto su questa grande e selvaggia cima poco frequentata! In programma da molto tempo quest'anno finalmente fatta anche se un po' tardi per la tanta neve ancora presente sul tratto roccioso nei giorni scorsi. Itinerario impegnativo e non banale, sia nella parte sciistica che in roccia, anche se devo dire che la qualità di quest'ultima non è poi così male come descritta nelle varie relazioni. Partiti al piazzale alto e saliti fino ai fiacconi lasciandoci lusingare da neve continua,( sci ai piedi dal primo restringimento della pista) abbiam dovuto perdere circa 150 m disl per aggirare lo spallone della normale. Poi sci ai piedi per tutta la ex vedretta del Vernel fin sopra l'ultima fascia di rocce, che presenta due stretti e ripidi passaggi ancora nevosi alle estremità dx e sx. Ultimi 100 metri disl con sci sullo zaino fino alla Sforcela del Vernel 3003. Le due corde da 60 metri e ferraglia varia si son fatte sentire nello zaino e qui giunti sarebbe stato un vero peccato non usarle!! :-) Sulla via di 6-7 tiri presenti ottime soste con anelli e spit e cordini seminuovi. Si sale poco prima della Sforcela per rampe inclinate di ottima roccia con ghiaino mobile fino a doppiare lo spigolo ed affacciarsi in parete sud est dove si percorre un evidentissimo canale, dapprima a mo' di largo camino e poi più ampio ed appoggiato che si segue direttamente fino all' esposta ma facile cresta finale, con difficoltà fino al III ( due passaggi). Ovviamente siam saliti con scarpe da avvicinamento e non con scarponi da sci. Vetta di una bellezza unica. In discesa comode le due mezze corde da 60 che consentono di scendere un po' più veloci.
Manto nevoso:
Oggi la neve ci è servita per rientrare :-) . Negli ultimi 200 metri presenti 5 cm di neve fresca caduta nella notte, che sollelcitata in discesa a tratti è scesa con noi. Passati per il Canyon e per incredibile lingua di neve a Z sul tratto ripido sotto di esso , con qualche metro di struscio su erba sim arrivati a 50 metri disl dal tubo Enel!! Neve comunque mai sfondosa, solo un po' lenta e con qualche conchetta non fastidiosa. Un saluto a tutti e speriamo di iniziare ad ottobre come l'ultima volta!!!


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy