home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è mercoledí 19 maggio 2021

Monte Cimone 2165 m. dal Lago della Ninfa

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Emilia Romagna Data:24/04/2021
Nome:dallas700 e amici Email:dallas700at symbollibero.it
Nome gita:Monte Cimone 2165 m. dal Lago della Ninfa Partenza da:Park Seggiovia Lago della Ninfa
Quota partenza:1500 Dislivello:665
Esposiz. salita:Est Esposiz. discesa:Nord-Est
Difficoltà:BS Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Pesante Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:Canevare
Commento gita:
Anche oggi in zona per altre attività, che mi hanno permesso di salire in cima solo nel pomeriggio (ore 14.50), quando ormai la neve era diventata pesante e non facile da sciare con disinvoltura, mi riferisco allo scivolo Nord del Cimone. Saliti per la stradella militare fino a Pian Cavallaro (caldo insistente già al mattino), poi con le pelli fino al primo traliccio sul crestone N-E passando dalla staccionata poi per il versante Est. Qua la neve era già stracotta ed era faticoso salire, pertanto sci sullo zaino in cresta per andare più spediti. Giornata stupenda come meteo, spettacolo di panorama dalla cima verso le altre cime innevate dell'Appennino. Messi gli sci per la discesa, l'affaccio sulla Nord ha richiesto alcuni ragionamenti necessari. L'ora molto tarda, un evidente accumulo a tutta lunghezza a forma di gobba, due valanghe a forma di pera cadute nei giorni precedenti (neanche così minimali tra l'altro) hanno consigliato un po' di prudenza. Siamo quindi scesi dove molti erano già passati in giornata, ovvero dalla cittadella stando a sinistra (scendendo) del crestone N-E, su neve piuttosto pesante poi più in basso a dx della teleferica (ma dove mai al mondo esiste un oggetto come questo con tanto di gru con braccio meccanico - pezzo unico!) su neve molto migliore e meno sfondosa. Gran bella sciata in questo tratto fino a Pian Cavallaro. Poi giù per la pista fino ad agganciare il raccordo a destra per la Beccadella e Belladonna, da qua ultima pista gobbosa mangiagambe fino al pacheggio. Non possiamo fare altro che ringraziare il Cimone e l'Appennino anche oggi.
Manto nevoso:
Le condizioni della neve sarebbero state sicuramente migliori qualche ora prima, come ho visto anche da altri commenti. Ma va bene lo stesso. Contava la gita e saltare in cima al Cimone per la terza volta in questa stagione. Sulla Nord siamo ancora lontani dal firn vero e proprio, la neve caduta recentemente ha scombussolato un po' le carte. In maggio sarà meglio. Grado valanghe 2, anche se la gobba di accumulo sull'entrata della Nord mi ha ricordato che non bisogna mai fidarsi troppo. Zero termico a circa 2500 metri e (per fortuna) ventilato in quota. Temperatura 6 gradi al parcheggio ore 8.30.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy