home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 23 aprile 2021

Blessachkopf (3050) - polvere e firn

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Austria Data:05/04/2021
Nome:Julien Murzi Email:j.murziat symbolgmail.com
Nome gita:Blessachkopf (3050) - polvere e firn Partenza da:Parking Hollersbach
Quota partenza:850 Dislivello:2250
Esposiz. salita:Nord-Est Esposiz. discesa:Nord-Est
Difficoltà:OS Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Farinosa Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:Hollersbachtal
Commento gita:
Ero partito per salire l'Ankogel dalla Anlauftal, ma putroppo - alle 2 del mattino... - ho trovato un blocco della polizia all'entrata della Gasteinertal. Poco male. Faccio una breve pausa a Zell am See per riordinare un po' le idee, approfittandone per caricare la batteria della macchina al supercharger al parcheggio sotto le piste. Decido quindi di andare al Blessachkopf, anche se non ho la bici. Quindi altri 45' di macchina, partirò dal parcheggio alle 4, un po' tardi tenendo conto che dovrò essere di nuovo a casa 12 ore dopo al più tardi perché abbiamo ospiti a cena e cucino io. Nella valle mi perdo un po' nella notte - occorre tenersi sempre a sinistra, anche se la sterrata sale. A destra si finisce su un sentiero molto alpino. dopo un'ora e mezzo arrivo alla neve, a circa 1150m. Trovo il sentiero estivo, che salgo con un paio di metti e togli. Il sentiero procede poi in una zona sulla destra senza neve; continuo allora dritto per un costone molto ripido (40/45), pieno di alberelli. Faticosamente sbuco in cima al costone e arrivo alla malga, sepolta dalla neve. Qui si vede la via di salita al pianoro superiore, molto bella. Nel 2018 con Philipp eravamo saliti dritti; questa volta salgo tutto a sinistra e poi a destra, per bei pendii sospesi. Dai 2000m, 10/15cm di polvere un po' ventata (che poi si rivelerà sciabilissima), su fondo duro. Traccio tutta la salita. A ~2700/2800 si raggiunge un pianoro un tempo occupato da un ghiacciaio. Mi tengo tutto a sinistra e, per ultimo ripidamente, raggiungo la cima sci ai piedi, frastornato da un vento davvero brutale (annunciato). Foto di rito - il panorama è spettacolare. E discesa entusiasmante, prima per il pendio ripido e ancora ben polveroso sotto la cima, poi lungo diagonale fino a 2800, e infine 1200 metri di puro piacere su polvere spaziale prima e su firn anche lui spaziale dopo, senza mai trovare crosta. Pendii ideali, sensazioni difficilmente descrivibili a parole. Da ultima discesa rock n roll per i 500 metri ripidi prima di raggiungere la valle, tenendomi a destra del sentiero, in un canale dove non ho mai dovuto togliere gli sci. Strada sciabile fino a 1100m circa, poi lungo ritorno a piedi... MA: alla malga a 1700 in discesa ho incontrato i proprietari della malga, che mi hanno molto gentilmente offerto una birra, dissetante e molto gradita. E, a 40' dal parcheggio, gli stessi mi hanno gentilmente offerto un passaggio in macchina - uno di loro si è rannicchiato nel portabagagli per farmi posto. Che cari. GRAZIE!!!
Manto nevoso:
In alto 15/20cm di polvere su fondo duro. Sotto firn. Neve stabile, per quanto il bollettino avesse annunciato condizioni più delicate (quindi airbag per tutti e 30km di gita effettuati...).


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy