home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 23 aprile 2021

Forcella delle Sasse e Pulpito della Moiazzetta 2590m c.

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:05/04/2021
Nome:Groupet Log 5/3 Email:crodarossaat symbolmicso.net
Nome gita:Forcella delle Sasse e Pulpito della Moiazzetta 2590m c. Partenza da:Pecol Vecchio
Quota partenza:1400 Dislivello:1200
Esposiz. salita:Est Esposiz. discesa:Est
Difficoltà:BSA Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:Val di Zoldo
Commento gita:
Itinerario classico, con partenza da Pecol e salita nei pressi delle piste Lendina e Grava fino a Forc. della Grava, donde per il lunghissimo vallone alla Forcella delle Sasse, la cui ertissima soglia oggi si presentava ghiacciata e 'incorniciata'. Volendo aggiungere un po' di pepe a una pietanza già succulenta, abbiamo salito sulla sinistra una pala, via via sempre più ripida e affilata, che conduce su un vertiginoso pulpito, punto più alto della crestina che la C. della Moiazzetta protende verso nord. Colpo d'occhio di grande effetto verso i Van delle Sasse e della Moiazzetta. Discesa tutta da godere, su neve dura ma con ottimo grip dal pulpito alla forcella, poi nel vallone su firn impagabile, più 'papposo' a sinistra, più consistente a destra; bene anche il tratto nel bosco e comodissime le piste. Insomma, una meraviglia.
Manto nevoso:
Alcuni prima di noi si sono fermati sotto la forcella e scesi di gran carriera forse temendo il deterioramento del manto nevoso; invece ha tenuto benissimo anche dopo mezzogiorno, duro in profondità grazie al rigelo notturno e mediamente soffice in superficie, con la possibilità comunque di scegliere le esposizioni migliori.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy