home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 23 aprile 2021

Forcelle Tascia Pasche Cirelle Laghet

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:03/04/2021
Nome:Michele Email:michele.caiat symbolgmx.com
Nome gita:Forcelle Tascia Pasche Cirelle Laghet Partenza da:Parcheggio Fuciade strada Flora Alpina
Quota partenza:1850 Dislivello:1450
Esposiz. salita:Sud Esposiz. discesa:Sud
Difficoltà:BSA Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:Passo San Pellegrino
Commento gita:
Il mio primo giro ad 8, passando per 4 valichi. Dal park. si segue la strada fin poco prima Fuciade dove ci si stacca per salire i prati in direzione del bivio val Tascia e Bachet. Si sale il ripido pendio che introduce in Val Tascia e la si segue tutta trascurando prima la deviazione a dx per Cirelle e poi per forc. Laghet a sx. Si procede dritti e si sale il ripido canale a destra dell'evidente obelisco sulla cresta. In alternativa si può salire il pendio a sx (questo è anche ben sciabile) e traversare in alto verso dx, questa dovrebbe essere forc. Tascia. Si scende il canale a Ovest verso la Val San Nicolò, dapprima un po' stretto poi si allarga. Terminato il canale si traversa a dx sotto le pareti di roccia, cercando di non perdere quota, raggiungendo forc. Pasche. Qui si gira a dx in direzione Est puntando ad una vicina selletta, meglio scalettare prima un po' per guadagnare quota. Poi lungo traverso sotto la barra rocciosa delle cime Cadine, cercando sempre di stare alti, ma il traverso è in leggera discesa, fino ad entrare nella val Cirelle. Si segue in salita il facile vallone fino a Passo Cirelle. Ora si scende verso sud il canalone piegando a dx verso la fine per reimmettersi in Val Tascia. Di nuovo la si risale ma girando poi a sx, direzione sud, con breve pendio ripido per guadagnare forc. Laghet. Si scende il canalone opposto, quando gli spazi si aprono si può scendere un canalino a sx e poi piegando ancora a sx si punta al valico che introduce alla valle La Val che riporta a Fuciade. Come ho scritto meglio puntare al valico e non scendere più diretti entrando in valle dai pendii esposti a Sud, perchè sono senza neve.
Manto nevoso:
Anche oggi l'onnipresente vento, a volte anche forte, eccetto in Val Tascia che rimane più protetta. Neve rigelata al mattino, la salita a forc. Tascia presentava già neve marcia e sfondosa nella parte iniziale alle 9.45. Il canale che porta verso Val San Nicolò è in ombra e aveva neve dura, nè crosta nè ghiaccio, ma neve dura non liscia spaccagambe. Il lungo traverso che porta verso la Val Cirelle ha neve mista: placche ventate e croste. La discesa del Passo Cirelle aveva un ottimo firn (12.30), tra l'altro il vallone è ben lisciato dai tanti passaggi. La salita a forc. Laghet meglio farla con i rampant se di mattina, mentre quando l'ho fatta io la neve aveva un po' smollato. La discesa verso sud spettacolare (13.30) ancora ottimo firn lisciato nel canale, poi abbassandosi più pesante ma sempre ben sciabile. Mentre nei versanti Nord è ancora inverno con tanta neve, a Sud, specialmente sul ripido, la neve sta sparendo. La salita in val Tascia è fattibile sci ai piedi ancora per poco, un po' meglio il canale del Bachet ma anche qui la parte bassa inizia ad essere critica. Impraticabile forc. Uomo (da sud), mentre Cirelle e Laghet sono ancora in buona forma. Il consigliabile del manto nevoso è una media tra la brutta neve a nord ed il bel firn a sud


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy