home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 23 aprile 2021

Col Alto ( 2407) - Passo Antermarucol

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:27/02/2021
Nome:Luisa-ve, Cristiana, Vanda, Gianna, Andrea, Marco, Andrea 2 Email:luisa.marchiori58at symbolgmail.com
Nome gita:Col Alto ( 2407) - Passo Antermarucol Partenza da:Cap.Cima Comelle
Quota partenza:1353 Dislivello:1050
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:BS Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Pesante Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:Val di Gares
Commento gita:
Oggi al gruppetto consolidato si unisce un secondo Andrea, venuto direttamente da Ancona stanotte! È proprio il caso di dire che la passione per lo scialp muove mari e monti! Sentiero 756 ripido che sale a tornantini nel bosco, già lisciato da chi è sceso nei giorni scorsi. A quota 1600 circa deviazione a dx per malga Valbona, lungo traverso su ottima traccia che passa sotto il Sasso Negro con attraversamento di un paio di valanghe e 2 tratti molto ripidi. Poco prima della malga quasi coperto dalla neve c'è una costruzione bassa e lunga in legno e vetro costruita 5/6 (?) anni fa che avrebbe dovuto essere un rifugio o bivacco, ma è tuttora chiusa ed inutilizzata! Da qui il percorso sempre su traccia si fa più semplice e meno esposto. Purtroppo cielo sempre coperto, mai visto sole o pezzetto di sereno, per cui neve molto umida, quasi bagnata e conseguente zoccolo fetente. Arrivati al largo passo per la bella val Bona ( presenti tracce di salita anche verso il Viaz del Bus!) si gira a dx ed in breve si è sul Col Alto contornati dai campanili/cime delle Pale : Focobon, Valgrande, Ziroccole, forse Bureloni, Vezzana etc. Solo noi in zona a parte 2 che stavano scendendo dalle Pale dei Balconi, che hanno poi percorso il canale a sx orografica del Sasso Negro. Discesa su neve di vario tipo: fino al passo firn/ marciotto con qualche sastrugio, poi imbocco val bona leggera crosta da vento, poi ottima farina umida increspata, 100 m sopra la malga Valbona pesante quasi marcia ( girelle), infine sentiero pistato con un canale svalangato ma lisciato. Peccato per il meteo poco favorevole, perchè si sa l'ambiente delle Pale di San Martino è davvero unico!
Manto nevoso:


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy