home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è sabato 23 gennaio 2021

Monte Lisser

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:08/01/2021
Nome:paolo scordilli, fabio, enrico, andrea, lella, meg, roby, luciano e laura Email:paolo.scordilliat symbolgenerali.com
Nome gita:Monte Lisser Partenza da:Stoner (loc. Godenella)
Quota partenza:1130 Dislivello:860
Esposiz. salita:Sud-Est Esposiz. discesa:Sud-Est
Difficoltà:MS Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Polvere soffice Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia:rossetto 100 it. scialp. nelle prealpi vicentine Valle partenza:altipiano dei 7 comuni
Commento gita:
Ritorno agli sci dopo l’infortunio al ginocchio dello scorso marzo... partiamo dalle case di Godenella, appena sopra Stoner e saliamo lungo la dolce dorsale sud, sempre sulla linea di massima pendenza in ambiente aperto e panoramico, punteggiato da varie malghe. Peccato per i pali della luce che insistono sul percorso fino quasi alla vetta, togliendo un po’ di integrità all’ambiente. Dalla cima, dove oltre al vecchio forte campeggia un poco estetico antennone, l’allenato gruppo Lella & Meg si lancia subito nella discesa a nord ovest verso Valmaron, lungo le intonse piste chiuse del comprensorio sciistico del Lisser; noi ci fermiamo per la merenda con the e cioccolata… Poi, salutati gli amici Andrea ed Enrico che in ciaspe rientrano verso Stoner, scendiamo a est verso Baita Lisser e Casera Tombal, lungo vecchie piste dismesse da anni, dove anche lo skilifit è stato smantellato e l’ambiente tornato pertanto naturale. Bellissime curve per oltre 350 mt. di disl. Ripelliamo e torniamo su, incrociando Lella, Meg & Co. che stan scendendo anche questo versante. In vetta indugiamo un altro bel po’, stavolta con birra e tramezzini, aspettando che le luci si facciano più radenti e alle 15 in totale solitudine ci godiamo la rilassante e piacevole discesa verso Stoner.
Manto nevoso:
Neve fantastica dal primo all’ultimo metro e su tutti i versanti; uno spessore di 10 cm di cristalli freddi e leggerissimi su un fondo ormai cementato, regalano curve facili e serene come di rado capita, ideali a stemperare la titubanza del rientro dopo l’infortunio e ritrovare l’entusiasmo dei tempi migliori…. Speriamo di poter replicare presto!


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy