home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 20 ottobre 2020

Croda Negra Plus plus

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:17/05/2020
Nome:Gabriele, Ugo Gianni,Alessandro,Giorgio,Roy e Leo Email:leoprafloat symbollibero.it
Nome gita:Croda Negra Plus plus Partenza da:Passo Falzarego
Quota partenza:2117 Dislivello:700
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:MSA Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Marcia Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:
Commento gita:
Partiti a casa con diluvio sperando nel miracolo che si è concretizzato!! L'idea originaria era un giroingiro Lagazuoi, abbandonata per poca neve. Su lato opposto invece dopo due minuti calziamo gli sci sotto una debole pioggerella che smette subito, per ampi e dolci pendii fino alla base della nostra Croda; per cenge del sentiero estivo si sale ripidamente al vasto, lungo e poco inclinato Plateau che porta in vetta. Da qui la prima discesa sulle tracce di salita, senza togliere gli sci sfruttando un primo canale ancora innevato appena a monte dell'intaglio roccioso del sentiero estivo. Ora con ampio giro destrorso aggiriamo le pendici della Croda risalendo la Val de Limedes per tracciato della pista di collegamento che scende dall'impianto di Forcella Averau, abbandonandola solo alla fine per risalire ad una bella elevazione di cresta con finale roccioso (q. 2448). Scesi dal cocuzzolo traversiamo con sci e in parte a piedi lungo il sentiero che taglia la ripida pendice Nord Est fiono a raggiungere nuovamente la Vetta della Croda Negra ( 2518). Ora scendiamo tutto il Plateau fino al ripido (!) canalino centrale esposto a nord, che oggi abbiam sceso con molta cautela, che presentava un ginocchio strettissimo e poco invitante, per fortuna con neve scalettabile. ( questo tratto non obbligatorio OSA). Dallo sbocco del canale tagliando in diagonale con brevissima contropendenza di nuovo giù al passo per un OTTimo piano B autogestito in un contesto di sole e temperatura gradevole.
Manto nevoso:
Neve marcia ma sempre portante ed ancora più che sufficiente. Oggi solo una grande fiducia ed entusiasmo ci hanno consentito di sciare ancora....e spero non sia finita qui grazie a tutti!!


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb