home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è mercoledí 26 febbraio 2020

Piz del Corvo e Monte Mondeval

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:11/02/2020
Nome:Alessandro, Gabriele Email:gabriele.antelaoat symbolgmail.com
Nome gita:Piz del Corvo e Monte Mondeval Partenza da:Toffol
Quota partenza:1468 Dislivello:1350
Esposiz. salita:Sud-Est Esposiz. discesa:Est
Difficoltà:MS Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Compatta Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:Val Fiorentina
Commento gita:
Splendido anello caratterizzato dai vasti panorami che si ammirano dalle due cime. Da Toffol abbiam preso la strada che, passando per la Malga Pien de Vacia, porta al ponte sottostante la Casera Mondeval de Soto. Prima del ponte, si sale alla Casera e, con ampio cerchio, dapprima verso nord, poi ovest, si sale ad un ampio poggio sottostante il crestone sud del Monte Mondeval. Da qui si vede la pala finale del Piz del Corvo, ma, per raggiungerla conviene calarsi un'ottantina di metri ad intercettare la traccia di un sentiero che consente agevolmente di superare la tormentata parete SO del Mondeval incisa da profondi canali. Si raggiunge quindi un'ampia valletta dalla quale si risale, lambendo la forcella, al Piz del Corvo, uno scoglio proteso sulla Val Fiorentina, un migliaio di metri sopra Pescul. Panorama superbo su un'ampia corona di cime, Antelao, Pelmo, Civetta, Marmolada, Sella, Tofane, solo per citare le maggiori. Scesi in direzione nord nell'ampia conca a quota 2100 circa, per rimontare il grande scalino a nord del Mondeval, abbiamo percorso un evidente canale (ripido su neve dura, a piedi), in estate percorso da un ruscello che sgorga a nord del Lago delle Baste. Quindi, rimessi gli sci, agevolmente in vetta al Mondeval. Qui lunga sosta al sole per ammirare il panorama ancor più ampio del precedente...Discesa verso est, mantenendoci sulla destra e mirando ad una evidente insellatura alla base della parte più ripida della cresta est. Da qui parte un bel canale che, in direzione ESE scende verso il Rio Mondeval. In salita però ne avevamo visto un altro, più orientato a sud e più ripido (tratto BS abbondante), che abbiamo raggiunto tagliando alti sopra l'imbocco del precedente. Splendida discesa fino al Rio, quindi alla Casera Mondeval de Soto ed infine per stradina all'auto.
Manto nevoso:
Rischio valanghe assente. Discesa dal Piz del Corvo inizialmente su sastrugi e poi per divertenti corridoi di neve dura ventata. Discesa dal Mondeval simile, ma coi corridoi ventati arricchiti da spolverino. Sul canale neve dura, ma leggermente ammorbidita dal sole, splendida. Nei pressi del Rio un pò di crosta portante, poi, fino alla stradina pistata, agevole. Lungo la strada siamo riusciti a scendere con gli sci, con due soli cava/metti, parte finale ghiacciata, fino a 300 metri lineari dall'auto. Nel complesso, data la situazione generale, gran bella discesa.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb