home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è mercoledí 26 febbraio 2020

Cima Giner m 2957

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:08/02/2020
Nome:Paolo e Andrea Email:paolo.aclerat symboltin.it
Nome gita:Cima Giner m 2957 Partenza da:Strada del Cornisello
Quota partenza:1300 Dislivello:1650
Esposiz. salita:Est Esposiz. discesa:Sud
Difficoltà:OSA Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:Val Rendena
Commento gita:
Traversata dalla Val Nambron a Cornisello. Splendido itinerario che questo strano inverno-primavera consente di effettuare con sicurezza e soddisfazione. Quel diavolo di Andrea l'aveva percorso in solitaria nel maggio di 20 anni fa, scendendo dalla stessa via di salita: attualmente però i ripidi pendii sotto i 2000 m prendono sole molto presto e sono di neve ancora abbondante e non trasformata, sconsigliabile la discesa in ore calde. Poco dopo la Malga Vallina di Nambron si sale a sinistra in direzione di un canale slavinato ben innevato max 40° che sembra terminare sotto una fascia rocciosa, ma si può uscire a destra e traversando in salita ancora su terreno ripido si raggiunge la zona della Mandra Cagalat m 2060. Seguono ampi e dolci pendii in direzione della Cima Pale Perse, da qui facilmente raggiungibile, si va a sinistra in direzione della vetta passando da una forcella, traversando un ripido canale e salendo infine brevemente a piedi ad una spalla, ricongiungendosi all'ultimo tratto della via normale da sud. Lasciati gli sci poco sotto la vetta si percorrono gli ultimi metri su neve molle in superficie ma con fondo ghiacciato.
Manto nevoso:
La discesa del grande pendio sud è ottima su neve ben scaldata dal sole fino al rifugio Cornisello, poi lunga stradina ancora su neve morbida fino a 1600 m, poi ghiacciata. Qualche immagine su paolo acler youtube a breve.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb