home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 21 maggio 2019

Pizzo Intermesoli versante Sud.SudOvest

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Abruzzo Data:09/03/2019
Nome:Luigi Email:luigi.vitali.84at symbolgmail.com
Nome gita:Pizzo Intermesoli versante Sud.SudOvest Partenza da:Campo Imperatore
Quota partenza:2130 Dislivello:1800
Esposiz. salita:Sud Esposiz. discesa:Sud
Difficoltà:BSA Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia:Luca Mazzoleni La Montagna Incantata Scialpinismo in Appennino Centrale Valle partenza:
Commento gita:
Presa la prima funivia delle 8.00; dalla stazione di campo imperatore partenza con sci in spalla, a causa della mancanza di neve; percorso il sentiero fino al rifugio Duca degli Abruzzi. Percorsa la cresta fino alla sella di M.Aquila con ramponi su neve dura e vento teso. Discesa lungo Campo Pericoli, passando nelle vicinanze del rifugio Garibaldi, su neve ancora molto dura e a tratti molto vibrante. Intorno a quota 1900 circa, iniziata la salita direzione Sella dei Grilli (esposizione Est) su neve resa morbida dai primi raggi di sole (non necessari rampant). Dalla parte alta della sella iniziata la salita, sci in spalla e con ramponi, (esposizione sud) su neve ancora dura e portante. Studiare in salita la linea migliore per scendere tra la fascia di rocce. Arrivati in vetta Q. 2635, forte vento, alle 12.30. Iniziata la discesa su neve appena morbida ma leggermente irregolare fino al passaggio tra le rocce. Subito dopo neve perfetta, su linea continua e pendenza perfetta fino ai pressi dello stazzo Q. 2010 inizio valle del venacquaro. Messe le pelli e ritornati nei pressi della sella dei Grilli. Di nuovo discesa (esposizione Est) su neve cotta ma ancora bella, terminata la discesa alle ore 14.00. Interminabile salita lungo campo pericoli per ritornare alla sella di m. Aquila. Percorsa la cresta cercando la linea di neve resa friabile dal passaggio dei tanti alpinisti della giornata per non calzare i ramponi. Evitata la discesa lungo il canale che a est del rifugio Duca scende sopra la pista-strada per manto nevoso in fase di ritiro e per non cambiare di nuovo assetto. Di nuovo alla stazione della funivia a monte alle 16.45.
Manto nevoso:
Differente in base alle esposizioni e agli orari : - mattina avendo neve dura e in ombra abbiamo scelto campo pericoli dalla sella perchè più facile e con pendenze morbide (evitate le linee più ripide e ghiacciate a Nord del rifugio Duca) - salita esposizione est neve appena morbida che permette una salita facile - salita esposizione sud ancora dura con ramponi - Discesa sempre su neve trasformata e bella. Pericolo valanghe come da bollettino. Ancora presenza di cornici nella zona della Sella dei Grilli.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb