home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è lunedí 25 marzo 2019

Bragarolo 2692m raid

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:11/03/2019
Nome:kean, Fabiano Email:keanhallat symbolgmail.com
Nome gita:Bragarolo 2692m raid Partenza da:Stazione a monte seggiovia Punta Ces 2227m, San Martino di Castrozza
Quota partenza:2200 Dislivello:1500
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:BSA Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Farinosa Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:http://alpregio.outdooractive.com/alpregio/ar-trentino/it/alpregio.jsp#i=13133444&tab=TourTab Valle partenza:Primiero
Commento gita:
Giro lungo e spettacolare...Dalla stazione di Punta Ces, salita a Forcella Valcigolera 2420m. Discesa fiabesca verso ovest, con neve intonsa farinosa, fino a Busa Malacarne q. 2250 fino a sotto un evidente canale che sale alla forcella appena a sudovest del Biv. Aldo Moro. Risalita di questo, sci ai piedi fino a 2/3 del canale, oggi sfruttando la poca neve rimasta. Poi sci in spalla su neve compatta/ghiacciata...meglio con ramponi. Dalla forcella, parte a nord la discesa di un canale...forse si chiama Forra di Bragarolo, di una bellezza incredibile, con condizioni ideali, neve farinosa...vergine...commovente...e soprattutto sicuri...siamo scesi fino a q. 2000. Rimesso le pelli abbiamo risalito lo stesso Forra, fino alla cima di Bragarolo 2692m. Poi discesa direzione NE, (prima direzione NO per 100m disl. su neve ghiacciata e ventata, poi verso NE) con campi fiabeschi senza fine di neve farinosa per prendere Val Ceremana a q. 2100. Ripellato questo fino a Forc. Ceremana (già tracciata), dove una breve, elementare via ferrata ci ha permesso di proseguire verso est per raggiungere la sella tra Colbricon Piccolo e grande. Poi discesa lungo la via normale del Colbricon Grande, ancora con neve farinosa (ma arata dai numerosi passaggi), tenendo sempre l'estrema destra. Arrivati a q. 1950 circa, una traccia non del tutto evidente ma comunque anche ben pistata oggi, ci ha permesso di raggiungere forcella Colbricon 1900m sempre in discesa (invece di arrivare giù e dover ripellare). Poi da lì 10 minuti di fastidiosi saliscendi pistata per raggiungere la pista e giù alla macchina. Il sito quotato nel Bibliografia descrive i punti critici del giro...poi noi abbiamo aggiunto la discesa della Forra di Bragarolo e la discesa per il normale di Colbricon Grande.
Manto nevoso:


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb