home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 18 giugno 2019

Tellakopf (Cima di Tella) 2525

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:04/01/2019
Nome:luca, mariateresa, claudio, davide, flavio Email:crodarossaat symbolmicso.net
Nome gita:Tellakopf (Cima di Tella) 2525 Partenza da:Maso Egghof
Quota partenza:1723 Dislivello:800
Esposiz. salita:Sud Esposiz. discesa:Sud
Difficoltà:MS Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Ventata Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:val Monastero
Commento gita:
2° giorno in alta Val Venosta: alla ricerca di zone più riparate e temperature più umane abbiamo optato per questo bell'itinerario, molto godibile malgrado le condizioni non perfette. Il primo mezzo km della forestale dal Maso Egghof (carrozzabile da Tubre) per la Tella Alm presenta, almeno in discesa, un paio di interruzioni. Sopra i 1900m il manto è più che sufficiente, anche se di qualità discontinua. Volendo raggiungere la cima restando il più possibile al riparo dal vento, abbiamo evitato di portarci sul Tellajoch e percorrere poi la lunga cresta, preferendo puntare 'a naso', per vallette non difficili, direttamente verso la croce di vetta. Scelta azzeccata, giacché la cresta sommitale era battuta da raffiche a dir poco insopportabili. Discesa non malvagia, che tuttavia ha richiesto l'uso sapiente delle più diverse tecniche e l'occhio attento nel valutare la variabilità della superficie.
Manto nevoso:
Manto non troppo abbondante, molto lavorato in superficie ma privo di punti critici. Accumuli sottovento modesti e non preoccupanti.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb