home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 18 dicembre 2018

Orecchia di Lepre Piccola - Kleines Hasenohr 3131m

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:06/05/2018
Nome:Miki&Sabri con Anna Email:michele.pedrotti.72at symbolgmail.com
Nome gita:Orecchia di Lepre Piccola - Kleines Hasenohr 3131m Partenza da:Park alla sbarra su forestale per Morterer Alm
Quota partenza:1770 Dislivello:1370
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:BS Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Pesante Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia:Scialpinismo Alto Adige Centro-Occidentale - Ulrich Kössler Valle partenza:Val Martello
Commento gita:
Il parcheggio si raggiunge salendo lungo 6km di strada forestale (solo 1km asfalto poi sterrato) che si imbocca a sinistra poco dopo il Burgaun Hotel. Partenza alle 6.00 dal park con 10°C e con gli sci sullo zaino. Raggiungiamo la Morterer Alm 1910 m e proseguiamo per il sentiero 14b. A quota 2050, dopo circa 45' riusciamo ad inforcare gli sci, più per evitare di sfondare nei brevi tratti di neve marcia nel bosco che per reale convinzione, tanto che gli toglieremo ancora un paio di volte. Giunti in campo aperto, nel Böden, la neve è continua e si sale in sempre maggiore pendenza per il vallone Fischblais, su terreno coperto da enormi valanghe. Superata la ripida strettoia (q. 2600) le pendenze si ammorbidiscono e si entra nel Grossböden, dove la neve è finalmente liscia e con un minimo sindacale di consistenza. Proseguendo nel catino, dapprima dritti poi a sinistra superando un ripido strappo, si giunge alla sella 3010 m tra L'Orecchia di Lepre e la Piccola. Vista la totale inconsistenza della neve, molto pesante anche a queste quote, e l'ora già tarda, lasciamo perdere l'idea di salire la vetta principale (almeno 45' di percorso in cresta) e percorriamo la comoda dorsale a destra raggiungendo in breve la Piccola. Discesa lungo itinerario di salita.
Manto nevoso:
Nonostante la notte serena su tutta la Val Venosta il rigelo è stato minimo e di brevissima durata. Neve già molto pesante sulla dorsale sommitale esposta ad est, poi breve tratto duro sotto la sella per tornare ben presto pesante, una polenta piuttosto faticosa e talvolta sfondante. Lungo il ripido canale interamente svalangato si scende meglio del previsto, i blocchi di neve si erano ulteriormente mollati permettendo di passarci sopra senza troppi patemi. Nella piana in basso pura sopravvivenza cercando di evitare gli sfondoni sui sassi. Poi 30' di portage, inframmezzati da sosta sulle panche della Morterer Alm a godersi il sole e le temperature da giornata di piena estate... se continua così la stagione volge in breve al termine!


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb