home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è lunedí 23 luglio 2018

Punta d'Oberettes

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:01/05/2018
Nome:Lella&Meg con Germana Email:meg.alpiat symbolalice.it
Nome gita:Punta d'Oberettes Partenza da:Maso Corto
Quota partenza:2011 Dislivello:1450
Esposiz. salita:Sud-Est Esposiz. discesa:Sud-Est
Difficoltà:BS Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:Scialpinismo Alto Adige Centro occ.le Ulrich Kossler Valle partenza:Senales
Commento gita:
Gita già relazionata. Per noi seconda giornata a Maso Corto con molti dubbi su quale direzione avviarci.Le previsioni non sono confortanti e in tarda mattinata è previsto peggioramento. Punta Oberettes è una salita rapida e per questo risulta la piu' probabile con meteo instabile. Annuvolamenti consistenti ci accompagnano fino a circa quota 3000 e poi inevitabilmente veniamo inghiottiti dalla fitta nebbia. Proseguire o retrocedere? Scendere su neve ancora dura non è la massima ispirazione dunque non resta che continuare.Le nebbie pero' a tratti si sollevano creando giochi di luce molto suggestiva e permettendoci una discreta visibilita'. Via via che saliamo poi migliora e quando arriviamo alla sella a quota 3300 la visuale ci sorprende e gia' confidiamo sul panorama che ci aspetta sulla cima... Saliamo fiduciosi il ripido pendio e la breve cresta ma purtroppo la nebbia gioca a intermittenza e quando è il nostro turno ci attende solo la sagoma della vetta e nient'altro...Un vero peccato! Foto d'obbligo e poi di nuovo a recuperare gli sci speranzosi in una apertura che ci permetta una bella sciata. Nei primi 200 metri la nebbia non si dissolve e la sensazione non è affatto piacevole. Attendiamo il momento favorevole prima di abbassarci ancora e via di seguito realizzando un piacevolissimo rientro fatto di brevi attese e rapide fughe ingannando la nebbia. Finalmente giunti a quota 3000 l'apertura è garantita e ci godiamo la parte finale con rinnovato entusiasmo.
Manto nevoso:
Dalla sella neve compattata ancora su fondo duro poi piacevolissimo firn fino alle piste ormai scaldata a dovere. Giornata molto appagante!


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb