home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 18 dicembre 2018

Punta Hofmann

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:29/04/2018
Nome:Lella Meg Roberto Giorgio Germana Email:meg.alpiat symbolalice.it
Nome gita:Punta Hofmann Partenza da:Ponte sul Passirio strada per il Rombo
Quota partenza:1760 Dislivello:1354
Esposiz. salita:Sud-Ovest Esposiz. discesa:Nord-Ovest
Difficoltà:BS Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia:Scialpinismo Alto Adige Centro occ.le Ulrich Kossler Valle partenza:Val Passiria
Commento gita:
A distanza di oltre un mese la salita incompiuta a Punta Hofmann è ancora fortemente nei miei pensieri. Prima che la stagione già compromessa dalle elevate temperature renda impossibile la salita vorrei poterla portare a compimento e sebbene le previsioni non siano allettanti si parte per la Val Passiria. Al mattino il cielo coperto da fitti nuvoloni e le basse nebbie non promettono nulla di buono ma ormai tentiamo l'avventura. La strada è stata aperta fino a malga Tumulo per cui si spalleggia per circa mezz'ora prima di calzare gli sci. Rigelo assente totale. La consistenza della neve è già il preludio al fallimento ma procediamo senza esitazione pur consapevoli che non è la giornata giusta. Man mano che saliamo le nebbie si abbassano fino a rendere quasi invisibile tutto il panorama circostante. Continuiamo per oltre mille metri poi in tre desistiamo, ormai la visibilità è nulla e non ha senso procedere. Giorgio e Megg proseguono fino al colle ma prossimi alla vetta anche loro fanno marcia indietro e ci raggiungono. Purtroppo non c'e' alcuna possibilita' di apertura, anzi da meta' giornata è previsto peggioramento per cui ci arrendiamo a questo insuccesso e scendiamo. Punta Hofmann è destinata a rimanere ancora tra i miei desideri ma prima o poi sono certa riuscirò a raggiungerla e allora sara' una immensa gioia. Il manto nevoso pur non essendo dei migliori si rivela meglio del previsto e ci consente una sciata affatto male.Giunti alla malga Tumulo una leggera pioggina ci accompagna fino al camperino. Per questa stagione credo che non tornero' in Val Passiria.
Manto nevoso:
Considerando la totale assenza di rigelo e la neve umida quanto basta siamo riusciti anche a divertirci con qualche bella curva. Pensavamo molto ma molto peggio.....E' andata bene così.... Naturalmente non avendo completato la gita il dislivello effettivo e' di soli 1000 metri mentre per Giorgio e Megg che hanno proceduto è stato un po' di piu'..


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb