home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 18 dicembre 2018

Il Monte Capraro per la Valle di Rose e Passo Cavuto da Civitella Alfedena

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Abruzzo Data:24/03/2018
Nome:Giacomo Email:giacomo.lorenzoniat symbolgmail.com
Nome gita:Il Monte Capraro per la Valle di Rose e Passo Cavuto da Civitella Alfedena Partenza da:Punto {41.7645176, 13.9408237, 1132} di Civitella Alfedena
Quota partenza:1132 Dislivello:1161
Esposiz. salita:Nord-Est Esposiz. discesa:Nord-Est
Difficoltà:MSA Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Pesante Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:Civitella Alfedena
Commento gita:
Sono partito (che erano già le 11:58) dal bordo della strada asfaltata (41.7645176, 13.9408237, 1132) di Civitella Alfedena, verso il già visibile intaglio di ingresso alla Valle di Rose, su neve abbondante, ma quasi fino al bosco senza fondo e non molto compatta. Attraversato il magnifico bosco di alti faggi (evidentemente indisturbato, se è tanto pregevolmente privo di intralci vegetazionali), ho risalito la Valle di Rose fino al Passo Cavuto da dove ho raggiunto la cima del Monte Capraro con breve discesa senza togliere le pelli e successiva risalita su crestina sottile ma ben tracciata da due scialpinisti incontrati poco prima in discesa da P. Cavuto. Tornato indietro 15÷20 m dalla Cima, sono sceso a est ripellando in {41.741378149, 13.917420488, 1854}, ma dopo un'afflittivissimamente sinergica contrarietà di forte pendenza, crostosità estremamente difficoltosa e pessima visibilità. La discesa della Valle di Rose e del ben sciabile bosco è avvenuta su neve un po' pesante e non del tutto priva di attriti, ma tanto sporadicamente crostosa e tanto soffice da essere stupenda al confronto di quella della discesa precedente. Dal bordo inferiore del bosco è tornata la crosta che però mi ha impegnato ulteriormente per non più di 300 m poiché in {41.759569, 13.94084, 1260} ho messo gli sci sullo zaino essendo ormai poca la luce diurna e parecchi i cespugli nonché le rocce poco visibili.
Manto nevoso:
Neve abbondante; parzialmente consolidata tra la partenza e il bosco; da qui a P. Cavuto prevalentemente soffice; molto crostosa tra P. Cavuto e M. Capraro. Pericolo 3.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb