home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è Domenica 19 agosto 2018

Gr. Rosskopf/Campo Cavallo 2559 m traversata

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:11/02/2018
Nome:Ruth, Antonio, Michela, Mauro e Ermanno Email:ruth.pircherat symbolbrennercom.net
Nome gita:Gr. Rosskopf/Campo Cavallo 2559 m traversata Partenza da:piccolo parcheggio poco dopo Schmieden
Quota partenza:1270 Dislivello:1290
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:BS Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Polvere soffice Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:almenrausch.at Valle partenza:Pusteria Braies
Commento gita:
Si sale in direzione Sud lungo il sentiero 28 costeggiando il Schadebach e avanti sempre in dir. S lasciando alla dx l'ampia sella Weisslahnsattel fino alla Gamsscharte 2443 m - gli ultimi 150 m di salita più ripidi e tecnici - oggi però tutto fattibile senza rampant; da li a sx sul pendio SO facilmente fino in cima. Siamo scesi per l'ampio spallone Est fino a una sella col seguente passaggio più difficile, tecnico, obbligato e un po' stretto (andando a dx/E) per entrare nel ampio vallone a Sud del Daumkofel. In questo passaggio bisogna attraversare dei canali/pendii ripidissimi soprastanti che richiedono condizioni di manto nevoso stabile! Nel ampio vallone discesa in direzione N poi NO per ricollegarci con la traccia di salita a quota 1700 m; invece che scendere per il bosco fitto di salita - in basso anche con innevamento non proprio abbondante - a quota 1520 m abbiamo seguito la stradina forestale fino al Hotel Wildbad Neuprags e da li per stradina innevata a dx (divieto di transito per le macchine) fino al punto di partenza.
Manto nevoso:
Neve polverosa soffice e abbondante nei pendii Nord; polvere soffice anche sul pendio a Est - sulla salita spallone esp. Sudovest non aveva formato ancora crosta, neve arata da tanti passaggi lungo la via di salita - nella parte alta dove il vallone è ampio (da 2000 a 2300 m) comunque con spazi liberi. Sulla nostra discesa invece poche tracce - direi 8/10 - con sciata favolosa. Ambiente molto selvaggio e severo; in cima panorama stupendo sulle famose cime delle Dolomiti e verso Nord dove si vedevano le nuvole della perturbazione in arrivo - giornata, compagnia, gita superlativa!


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb