home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 16 gennaio 2018

Col Duro

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:12/01/2018
Nome:Sandro, Roberto, Gabriele Email:gabriele.antelaoat symbolgmail.com
Nome gita:Col Duro Partenza da:loc.Palù poco ad ovest del bivio per Rif.Aquileia
Quota partenza:1474 Dislivello:900
Esposiz. salita:Sud-Ovest Esposiz. discesa:Sud-Ovest
Difficoltà:MS Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Polvere soffice Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:sugg. Leo Valle partenza:Val Fiorentina
Commento gita:
Splendida salita panoramiscistica, adatta anche a situazioni di pericolo generalizzato, suggeritaci dal Leo di Zoldo. Si segue la strada forestale (segn.466 sulla Tabacco) fino a poco prima del ponte sul rio Cordon, ove si rimonta la dorsale ad Est (Col del Termine) che si segue pressoché fedelmente verso nord. Alcuni risalti ripidi in mezzo al bosco preludono ad un restringimento della dorsale; poi il bosco diventa sempre più rado fino ad aprirsi sui dolci pendii sommitali che si percorrono fino all' anticima (q.2289) a SE della principale. Breve discesa verso nord alla quale segue la risalita al Col Duro. Indescrivibile il panorama che si apre sempre più salendo e lo splendido giro d'orizzonte finale sulle Dolomiti, oggi esaltato dall'atmosfera estremamente tersa. La discesa presenta varie possibilità. Noi abbiamo seguito la dorsale di salita invogliati dalla possibilità di divertentissimi slalom nel bosco, vista l'ottima qualità del manto.
Manto nevoso:
Polvere soffice dai 10 cm nella parte superiore ai 20 nel bosco, su fondo duro. Fantastica... Pericolo assente sul percorso effettuato.


 
 


home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum
Servizi di Hosting SinerWeb