home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 31 marzo 2020

Galtberg 2537 m e Schafberg (quasi)

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:31/12/2017
Nome:Ruth, Michela, Mauro e Roberto Email:ruth.pircherat symbolbrennercom.net
Nome gita:Galtberg 2537 m e Schafberg (quasi) Partenza da:St. Valentin Lago della Muta
Quota partenza:1480 Dislivello:1450
Esposiz. salita:Nord Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:BS Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Polvere soffice Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:Venosta
Commento gita:
Abbiamo parcheggiato in un piccolo slargo alla partenza della stradina che sale al Faulsee salendo per il sentierino diretto Nr. 8 passando per la chiesetta St. Martin per entrare nel Zerzertal stando sempre al lato sinistro della valle (in senso di salita) passando per la Brucker Alm e Oberdorfer Alm; da li girando a sx dir. S seguendo +/- il sentiero che sale al Watles. Al grande pianoro a quota 2350 ca. deviamo ancora a sx dir. SO per salire al Galtberg (cima nominata così sulla Tabacco, su altre cartine anche Watleskopf), in questi ultimi 150/200 m. meno neve e qualche sasso visibile e anche no. In discesa cerchiamo un valloncello più innevato spostandoci più a E, sciata ''leggera'' con molta prudenza senza fare danni alle solette. Dai 2350 m in giù discesa nella polvere soffice del bosco bellissimo fino al pianoro a quota 1980 m ca. dove si biforca la vallata (Oberdorfer Tal e Kirchbergtal). Risaliamo e puntiamo al Schafberg fermandoci a un cocuzzolo quota 2380 m - qui innevamento migliore ma sciata comunque prudente per le prime curve; poi direttissima per bosco ripido per sbucare sulla traccia di salita più a E rispetto alla prima discesa. Rientro veloce sulla traccia di salita, da St. Martin stando sulla forestale fino al parcheggio.
Manto nevoso:
L'esposizione Nord si riferisce alle discese belle dall'alto in giù verso il Zerzer Tal; il lungo avvicinamento è Est/Sudest. Alla partenza neve umida, farinosa, con leggera crosta fino a quota 1900 m ca. - nel fondovalle del Zerzertal dopo la Brucker Alm cambia decisamente la temperatura e la neve diventa farinosa, soffice, tanta, tanta neve. Sopra i 2350 m ca. ha lavorato il vento e si è a rischio di prendere qualche sasso. Sciata nel bosco stupenda a dir poco, con buoni 50 cm di fresca che posa su almeno altri 50 cm di fondo. Rientro sulla stradina con neve umida/bagnata con leggera crosta ma ben sciabile, scorrevole.


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb