home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 24 novembre 2017

Heachenberg 2631m

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Alto Adige Data:11/11/2017
Nome:Miki&Sabri + Giorgio, Massimo e Stefano Email:michele.pedrotti.72at symbolgmail.com
Nome gita:Heachenberg 2631m Partenza da:Ponte del Tumulo - SS del Rombo
Quota partenza:1785 Dislivello:880
Esposiz. salita:Nord-Ovest Esposiz. discesa:Nord-Ovest
Difficoltà:MS Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Pesante Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia:Scialpinismo Alto Adige Centro-Occidentale - Ulrich Kössler Valle partenza:Val Passiria
Commento gita:
Prima uscita di stagione, scegliamo l'alta Val Passiria, dove grazie allo Stau la perturbazione di inizio settimana ha lasciato un buon manto nevoso. Saliamo alla Timmelsalm e proseguiamo lungo la valletta che si imbocca per salire a Cintola, Capro, ecc... A quota 2.124 m, nei pressi di alcuni grossi massi dove la valletta spiana, attraversiamo il torrente, ancora parzialmente scoperto e saliamo in direzione SE per il sostenuto pendio-canale che, superati i primi 100m di dislivello, si trasforma in una comoda valletta. Verso quota 2.300 m ci portiamo sulla dorsale e, sempre in direzione SE, continuiamo fino in vetta, dove è posto un grosso ometto di pietre. Discesa lungo l'itinerario di salita.
Manto nevoso:
Poca neve alla partenza, 10-15 cm sulla forestale per la Timmelsalm ma sufficienti per partire ed arrivare sci ai piedi alla macchina. Sopra la malga ancora un tratto con spessore appena sufficiente, poi dai 2100 in su abbondante innevamento, anche 60-70 cm, ovviamente senza fondo. Manto più che accettabile, seppure i continui cambi di consistenza della neve rendono la sciata non proprio facile. Sottili lastroni ventati, non sempre portanti, sulla dorsale, poi in genere neve farinosa appesantita, alternati a tratti di leggera crosta. L'assenza di fondo porta a sprofondare anche di 50cm, fino ad arrivare al terreno. Toccati alcuni sassi, soprattutto nel canale e sopra la malga, ma con danni decisamente di poco conto per le solette. Tutto sommato.... buona la prima!


 
 


home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum
Servizi di Hosting SinerWeb