home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è mercoledí 18 ottobre 2017

Cima di Pratofiorito 2909 m (Brenta)

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:01/05/2006
Nome:Alberto e Paolo Email:paolo.chitiat symbolalice.it
Nome gita:Cima di Pratofiorito 2909 m (Brenta) Partenza da:Parcheggio all’inizio della val d’Agola
Quota partenza:1300 Dislivello:1600
Esposiz. salita:Ovest Esposiz. discesa:Ovest
Difficoltà:Sciatore buono Manto nevoso:Accettabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:Rendena
Commento gita:
Itinerario caratterizzato da un lungo e monotono avvicinamento e da una parte alta (dal piano di Nardis in poi) semplicemente fantastica, come del resto non poteva essere diversamente, visto che siamo nel magico Brenta. Anche se la neve ha inizio poco dopo il parcheggio, si portano gli sci fino all’estremità meridionale del lago di Valagola. L’innevamento è infatti troppo discontinuo e sarebbe tutto un fastidioso togli e metti. Anche nel seguito la situazione non è delle migliori, specialmente sulla “Scala Santa” che abbiamo trovato – con nostro grande disappunto – totalmente priva di neve (saliti sci in spalla per il sentiero estivo). Un manto nevoso continuo lo si trova dai 2100 m in su, ma da lì in poi è semplicemente stupendo: una delle migliori nevi trasformate finora trovate nel corso di questa stagione.
Manto nevoso:
Primi 200 m della discesa su 5 cm di stupenda neve polverosa su fondo portante, in seguito bellissima neve trasformata fino a q. 2100 m. Il resto della discesa è stato molto laborioso ed assolutamente da dimenticare (neve marcia e continuo togli e metti). Nonostante la meravigliosa parte alta direi che non ne vale più la pena.


 
 


home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum
Servizi di Hosting SinerWeb