home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 22 agosto 2017

il Ferro e il Diavolo

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Abruzzo Data:01/06/2017
Nome:Emilio Luca Email:emiflomatat symbolyahoo.it
Nome gita:il Ferro e il Diavolo Partenza da:Parcheggio Lama Bianca
Quota partenza:1500 Dislivello:1600
Esposiz. salita:Nord-Ovest Esposiz. discesa:Nord-Ovest
Difficoltà:BSA Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:
Commento gita:
Andata e ritorno per le rave del Ferro e del Diavolo (parte alta). Consigliabile, considerando le alternative; ma c'è da camminare. Neve nella Rava del ferro a quota 1850, continua per il canalino intermedio (di questo non si vedeva la parte alta), ma interrotta di una cinquantina di metri lineari dopo la biforcazione. Da quota 2000 la lingua di neve nella rava del ferro continua, fino alla sella di Pescofalcone. Da sotto non si percepiva, e ce la siamo fatta tutta a piedi. Siamo scesi nella rava del Diavolo partendo dalla cima a sud della sella di Pescofalcone (quota 2630 circa), sinuosamente continua tra delle rocce. Attacco ripido, ma la pendenza diminuisce rapidamente. A quota 2250 circa, in corrsipondenza di un ripido aumento della pendenza, c'è un'interruzione della neve. 50 metri più in basso la neve riprendeva in un canalino che 'spanciava', senza dare la possibilità di capire se fosse continuo. Nebbia e temporale in arrivo ci hanno convinto a risalire. Risalita con le pelli per l'itinerario di discesa, tranne gli ultimi 10 metri per l'uscita nella sella, dove la pendenza si impenna. Qualche foto: 2017 06 01 Rave Ferro e Diavolo
Manto nevoso:
Neve trasformata ammorbidita dal caldo. In alto uno straterello di neve 'nuova' (che mai si trasformerà) lavorata dalla pioggia, a tratti papposa. In rapida diminuzione, non so per quanto tempo le lingue rimarranno continue.


 
 


home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum
Servizi di Hosting SinerWeb