home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 22 agosto 2017

Pizzo Regina, l’incantesimo e la drag queen

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Marche Data:09/04/2017
Nome:Giulio, Davide, Mario e Graziano - CAI Camerino Email:giulio.tomassiniat symbolunicam.it
Nome gita:Pizzo Regina, l’incantesimo e la drag queen Partenza da:Pintura di Bolognola
Quota partenza:1337 Dislivello:1500
Esposiz. salita:Nord-Ovest Esposiz. discesa:Nord
Difficoltà:OSA Manto nevoso:Stupendo
Tipo di neve:Trasformata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia: Valle partenza:
Commento gita:
Per magia, solo per magia, stanchi masculi ultra-anta osano l’azzardo della montagna lontana, la grande Regina. Per esser ancora più certi del successo, confidano nello scaltro papà Davide che, nottetempo, priva la piccola e ignara Giulia del giochino preferito, infilando nello zaino il luccicoso scettro da portare in dona alla reale, col pulsante rosa e il suonarello fantasy, per tentare di rabbonirla. Tutti pronti alla Pintura (Bolognola), dopo 3 stagioni a secco, fa ritorno nella banda lo skialp marinaretto col crociato messo a nuovo e il ginocchio ormai perfetto. Ma a guardarlo un poco meglio sfoggia panta stretti stretti che risaltano il culetto e in vetrina il pacco dono. Dopo i baci e un salutino, punta dritto alla Bassete (forcella) con chiappette sode al vento, coscia snella e alzatacco 12. Turbati e increduli, in seriosa fila indiana siamo ombra alla sua luce e ci sfiora un po’ l’idea che il post trauma l’ha cambiato, quel che basta per essere sorta di tre quarti o “mezzo per sorta”. Tantè, ce ne facciamo una ragione e infilata la Pescolletta, ci godiamo le sue curve pur sapendo che di fronte tiene barba e petto folto. Sembra essere a suo agio pure a nord del canale Berro dove scalcia, inverte e scalcia, dritto dritto a chiappe strette. E noi giù a fantasticare notti brave in riva al mare, nei locali della costa col parrucco e faccia tosta, mentre incalza la Regina ora con lui più trans-sibillina. Giunti finalmente in cima c’è la posa per la vetta, Monte Mario è soddisfatto, Grazi-ano è il più giulivo mentre Davide paparino porge il dono alla Regina, schiaccia il pulsante del piccolo scettro e suona la melodia di un sogno, per tutti noi ormai perfetto. E in discesa, ci godiamo neve ultra e… l’amico ritrovato. Chi ha avuto, ha avuto, chi ha dato è andato!
Manto nevoso:


 
 


home pageHome     chi siamoChi Siamo     meteoMeteo     forumForum
Servizi di Hosting SinerWeb