home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è venerdí 23 agosto 2019

Anello Cadini

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Veneto Data:06/05/2010
Nome:Federico, Dario Email:dariofilippoat symbolyahoo.it
Nome gita:Anello Cadini Partenza da:Misurina, bivio sent. 115
Quota partenza:1825 Dislivello:600
Esposiz. salita:Ovest Esposiz. discesa:Nord-Ovest
Difficoltà:Sciatore medio Manto nevoso:Sconsigliabile
Tipo di neve:Pesante Valutazione gita:Consigliabile
Bibliografia: Valle partenza:Val D'Ansiei
Commento gita:
Giornata meteorologicamente alquanto varia, partiti dalla macchina sci ai piedi seguendo l'itinerario estivo al rif. Fonda Savio su neve pesante ma discretamente portante. Da lì whiteout completo per la discesa al Cadin del Nevaio, intervallato dai boati di vari scaricamenti dalle pareti. Traverso delicato (per le condizioni della neve e la visibilità) a intercettare forc. de Rinbianco e discesa per l'omonimo cadino. Arrivati nei pressi del Lago de Antorno (col sole) si taglia per boschetti ad arrivare alla macchina più o meno sci ai piedi (nevischio di nuovo).
Manto nevoso:
Come detto pesante ma portante nel Cadin dei Tocci, cosa che ci ha ingannato facendoci sperare in condizioni migliori scendendo nel Cadin del Nevaio che invece non c'erano. Era meglio scedere dalla stessa parte, e invece tanta neve e marcia con vari scaricamenti spontanei. Nella notte ha nevicato fin sui 1700, qualche cm. Più su ce n'è ma se non rinfresca è meglio starne alla larga. Rischio alto. PS: nella zona del Lago de Antorno si sono creati una miriade di laghetti ed ovunque scedevano cascate d'acqua, uno spetacoleo!


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb