home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy Over The Top: il sito degli scialpinisti 
Scialpinismo >> consultazione

Oggi è martedí 01 dicembre 2020

Cima di Lausa

Chi frequenta OTT sa, o dovrebbe sapere, che nessun contributo va preso alla lettera e tutte le informazioni vanno vagliate criticamente.

 

Regione:Trentino Data:25/03/2016
Nome:Inadroig con Linda Alice Marco e Federico Email:giordani2maurizioat symbolgmail.com
Nome gita:Cima di Lausa Partenza da:Munchon, parcheggio a quota 1590 circa
Quota partenza:1590 Dislivello:1300
Esposiz. salita:Sud Esposiz. discesa:Sud
Difficoltà:BS Manto nevoso:Consigliabile
Tipo di neve:Ghiacciata Valutazione gita:Stupendo
Bibliografia:Koessler, sci alpinismo in Trentino Valle partenza:Val di fassa
Commento gita:
Partiti verso le 8,30, cielo coperto ma visibilità buona. Dal parcheggio subito sci ai piedi per strada ben innevata. Si supera la Conca di Gardeccia procedendo per comoda mulattiera sino ai Rifugi Preuss e Vajolet. Da qui sempre su neve dura sino a poche decine di metri dal Passo Principe. Qui si piega decisamente a destra risalendo un ripido costone che, aggirando il fianco sud del Catinaccio di Antermoia, porta su una sella a quota 2750 e poi con un breve traverso al Passo di Antermoia, m.2770. La nostra meta era la Punta di Larsech e quindi abbiamo puntato ad una sella, quota 2821, che divide la Punta di Larsech dalla Cima di Lausa. Visto lo scarso innevamento della Punta di Larsech abbiamo iniziato a risalirla per la cresta di sud ovest senza sci. Le condizioni della neve non erano ottimali e, senza ramponi, abbiamo rinunciato a venti metri dalla cima. Ridiscesi alla sella e messi gli sci, abbiamo risalito senza difficoltà la cresta Nord della Cima di Lausa sino in vetta.
Manto nevoso:
Siamo scesi attorno alle 12,45. Qualche timido sprazzo di sole tra le nubi e le nebbie. Sino al Passo Antermoia poca neve e ghiacciata. Buona neve, polvere con leggerissima crosta da vento, nel ripido costone che dal Passo Antermoia porta alla conca sotto il Passo Principe. Da qui sino ai Rifugi Vajolet neve molto dura, sovente corrugata dai numerosi passaggi, quindi non sempre comoda da sciare, anche se nel centro del lungo canalone la neve era pistata dai numerosi passaggi dei giorni precedenti. Dal Vajolet al Gardeccia neve sempre dura ma ben pistata. Dal Gardeccia sino al parcheggio bellissima neve per lo più trasformata. Nel complesso bellissima escursione in uno scenario davvero regale. Sviluppo circa 8,2 Km. Qui le foto: https://plus.google.com/u/0/photos/107313793175393768679/albums/6266048559718428017


 
 


home pageHome   chi siamoChi Siamo   meteoMeteo   forumForum   privacyPrivacy
Servizi di Hosting SinerWeb